Nel tempo che rimane

Scrollati la nebbia dalle spalle

come scialle di noia incollato sulla pelle

Solleva il mento alla luna e lasciati illuminare

lentamente

Lieve, lungo l’argine della vita,

una luce leggera allungherà l’ombra dell’attesa

E ti trastullerai nel tempo che rimane

come libellula che ribolle nella notte

Annunci
Pubblicato in Naturalmente, Notte | 3 commenti

Se potessi

Se potessi, per un giorno, avere quindic’anni

Farei due trecce a questa vecchia testa

Indosserei corte le calze e gambe al vento

E ballerei sulle mie scarpe rosse.

Le rane ascolterei, che adesso son scomparse

O sono diventata sorda io

Aspetterei le intermittenti lucciole la notte

E sognerei che stai arrivando tu

Pubblicato in Ironia, Senza categoria | 5 commenti

Ti parlerò d’amore

Ti parlerò d’amore

Perché il mio corpo è stanco

E neppure nei sogni riaffiora il tuo nome.

Ti parlerò d’amore

Perché il ricordo è spento

Muto lo sguardo, immobile il tempo.

Racconterò una storia che non è stata mia

Frammenti di un dolore che non sento.

C’era una volta, amore

C’era qualcosa che non trovo più.

Eppure non so scrivere la parola fine

Perché alla fine resti solo tu.

Pubblicato in Riflessi opachi | 6 commenti

Scrivo

Voglio ritrovarmi, per questo non mi cerco e scrivo.

Voglio salvarmi, per questo non mi pento e scrivo.

Scrivo perché ho bisogno di pregare: la parola è Carne, la poesia pura bellezza

Scrivo perché voglio riconoscermi umana e sentirmi universo

Scrivo perché ho fame di fede, sete di speranze e mi nutro di dubbi

Scrivo perché basta una semplice virgola per dare un senso ai miei giorni.

Pubblicato in Naturalmente, Senza categoria | 6 commenti

Un anno memorabile

Settembre fatto di promesse e verità sospese

Ottobre di sorprese e vino e baci e amore

Novembre, estasi di lenzuola e campane e noci

Dicembre, passione e paura, speranze e profumi

Gennaio fatto di silenzi e ritorni e mura bianche anche di notte

Febbraio, breve come questo amore

Marzo, primavera di bugie, fiori di dolore

Aprile di pioggia e lacrime e certezza della fine

Maggio, rosa di sole spine e di sangue la bocca

Giugno, affollato di nuovi amori, i tuoi

Luglio senza giorni, luglio senza ore, luglio senza niente

Agosto, lama di coltello, rasoio d’amore, addio.

 

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

La mia scatola è di pelle e ossa

La mia scatola è di pelle e ossa

Dentro ho nascosto i tuoi occhi affamati

e le mie voglie

Le curve di una strada che scivolano

in un mare di lenzuola

Una serie infinita di parole, figlie amorose

d’instancabili tarli

Ci troveri la stanza bianca, il tuo sonno, le mie paure, un capodanno.

Non troverai speranze, no, non le ho mai avute

Non troverai amore, no, l’ho consumato tutto

Non troverai cuore, no, non è mai stato mio.

Pubblicato in Follia, Senza categoria | 4 commenti

.

Nel tempo che scorre silenzioso e stanco

Cullo la noia e scopro l’incanto

Pubblicato in Senza categoria | 5 commenti