Aveva negli occhi

Aveva negli occhi ciliegie

e brusii di vespe

e ogni sguardo era un ricordo,

aggrappato come edera verde

al muro del tempo.

E tutto era estate dentro a quel corpo

in cui scorrevano fiumi

e fiorivano amori

tra ciglia finte e tacchi a spillo.

Annunci

Informazioni su Grazia Bruschi

Posso essere rondine per tornare, foglia per cadere. Posso essere tutto mentre scrivo, anche felice. https://graziabruschi.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Riflessi opachi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Aveva negli occhi

  1. metalupo ha detto:

    Sono fotografie perfette, le tue.
    Basta chiudere gli occhi e vedere.

  2. Benedetta ha detto:

    5 sostantivi femm., 10 maschili. armoniose e bilanciate le immagini ma quel “muro” stronca le pari opportunità. Ho giocato, ciao

  3. tachimio ha detto:

    Come sei brava! E’ proprio così. I ricordi di come eravamo li abbiamo tutti dentro di noi, chiusi quasi in uno scrigno. Il tempo inesorabile che avanza non ce li può rubare,( non dovrebbe rubarli…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...