Archivi del mese: giugno 2013

Aveva grandi occhi

Aveva grandi occhi E lunghe trecce – bionde, ordinate. Un viso antico e un’andatura lenta, Storta, come se il peso del mondo gravasse solo su un fianco, il destro. Nella mano portava un sacchetto e lo stringeva Con forza, quasi … Continua a leggere

Pubblicato in Riflessi opachi | Contrassegnato , , , , | 13 commenti

Aveva negli occhi

Aveva negli occhi ciliegie e brusii di vespe e ogni sguardo era un ricordo, aggrappato come edera verde al muro del tempo. E tutto era estate dentro a quel corpo in cui scorrevano fiumi e fiorivano amori tra ciglia finte e … Continua a leggere

Pubblicato in Riflessi opachi | Contrassegnato , , , , , | 4 commenti

Paralisi

Questa tristezza cupa è figlia di un’impotenza vigliacca che spacca il cuore e uccide la mente. Paralizzata, sono il gradino su cui si erge la tua arroganza.

Pubblicato in Follia | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

I fiori dei tigli

Dei tigli i fiori guardano la terra Come piccoli occhietti cercano la madre Le corolle sottosopra restano strette strette Ammucchiate, sorprese, aggrappate ai rami Piccoli mazzetti di gioia Che hanno perso la rotta del cielo Storditi dal loro stesso profumo

Pubblicato in Naturalmente | Contrassegnato , , , | 5 commenti

intesomale mi manco

E se l’impermanenza è un fatto – e lo è – tu ora non puoi che ritornare a raccontare quelle storie che sono mie e in te sono nascoste. Stregoneria, lo so, o magica alchimia intenso brucia questo silenzio – intesomale mi manco – quindi dai … Continua a leggere

Pubblicato in Le persone che amo | Contrassegnato | 14 commenti

Come perla

Generata come perla dentro la conchiglia Hai uno splendore che non mi appartiene Né a quel granello che si è insinuato in me somigli Ma unica e preziosa, modellata dalle onde del tempo Mai sarai di proprietà gioiello Legata al … Continua a leggere

Pubblicato in Le persone che amo | Contrassegnato , , , , | 9 commenti

Se sei lontano

Se sei lontano il mondo non mi parla non vedo il fiore, non sento alcun sapore e questo corpo genera una rabbia che nessuna carne sazia, ché nulla placa questa bocca quando manchi tu.

Pubblicato in Io ti amoro | Contrassegnato , , , , | 3 commenti