eccomi

serpe strisciante carica di veleno

sterile rana dello stagno putrido

ragna filante dagli insetti irrisa

vecchia megera strabica e ignorante

se non sai più vivere e non sai morire ancora

sparisci

o taci

che i tuoi versi d’animale

hanno il fetore del b’anale

Annunci

Informazioni su Grazia Bruschi

Posso essere rondine per tornare, foglia per cadere. Posso essere tutto mentre scrivo, anche felice. https://graziabruschi.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Follia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a eccomi

  1. rodixidor ha detto:

    oggi è incubo, speriamo domani sia sogno. Buongiorno

  2. stileminimo ha detto:

    ecco, mi pare un consiglio dato con il tatto dovuto! Così si fa!!!

  3. elvio cipollone ha detto:

    Ecco la salvezza Grazia: la parola. Un abbraccio.

  4. No assolutamente non credo che tu possa (debba) paragonarti a una sola delle cose descritte da questi versi. Alcuni giorni siamo troppo spietati con noi stessi e nonostante i nostri umori non ci trasformiamo in esseri immondi da un momento all`altro, soprattutto tu, creatura capace di smuovere i nostri cuori con tanta delicatezza e passione. Un bacio

  5. penna bianca ha detto:

    Meglio le cose dette che taciute, anche a se stessi. I “non detti” sono più pericoli e fetidi di queste immagini. La chiusa mi convince meno. Secondo me, la rima la spegne un po’. (Scusami se mi permetto di entrare nella forma. è che mi è venuta così)

  6. intesomale ha detto:

    Devo portarti a bere, Grazia? Sto pensando di fondare un gruppo di Negroni settimanale.

  7. gelsobianco ha detto:

    Decisamente versi molti incisivi.
    Immagini giuste!
    Forse quel b’anale poteva anche essere evitato.
    Si sarebbe, comunque, sentito il fetore del banale che è insopportabile.
    Il banale puzza di più del b’anale!
    La poetessa sei tu.
    Non io.
    Scusa se mi sono permessa…
    Brava!
    gb

    • Grazia Bruschi ha detto:

      hai ragione cara, ma c’è una ragione precisa… in questo schifo la volgarità serve ad aumentare il disgusto e il disprezzo

      • gelsobianco ha detto:

        grazie, Grazia!
        ho compreso.
        purtroppo siamo talmente abituati anche alla volgarità…

        e’ proprio la banalità ciò che mi fa molta paura, più di tutto il resto.
        la banalità!

        un abbraccio
        gb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...