Notte d’agosto

A chi interessano le mie parole?

Forse a un elfo dispettoso che non può dormire

A una zanzara fastidiosa che vincerà la carne.

Creature invisibili, pungenti, amanti dei fruscii e dei boschi

Si muovono qui tra inutili righe

Di un’immobile notte dolente.

E questo caldo è più pesante della tua assenza.

Annunci

Informazioni su Grazia Bruschi

Posso essere rondine per tornare, foglia per cadere. Posso essere tutto mentre scrivo, anche felice. https://graziabruschi.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Notte e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Notte d’agosto

  1. Senza fiato Grazia…. anche se il caldo è più sopportabile dell`assenza. Un bacio 🙂

  2. stileminimo ha detto:

    E’ gennaio e me ne sto qui con le coperte addosso, ma almeno ho queste parole e mi fa molto meno freddo. Ti devo almeno cinque gradi.

  3. penna bianca ha detto:

    Ogni immagine di questa poesia riporta il senso di pesantezza e di fastidio dato da un’assenza. C’è una sera d’agosto sullo sfondo. Ma potrebbe essere dicembre. Bella.

  4. intesomale ha detto:

    Le parole servono a dire soltanto
    che là fuori non c’è nulla
    nulla di nulla
    nulla della libertà inseguita dalla tua generazione
    nulla della libertà con cui la mia
    si pulisce il culo
    le parole servono ad amare male
    in maniera scomposta
    incontri surreali e passerelle precarie di esistenza
    descrivimi il tuo profumo
    attraverso corridoi di cavi e vuoti e antenne
    le parole servono a guardare i vasi
    lungo la strada attraverso vetri freddi
    e pensare al vuoto inutile in cui le rose
    fioriscono ormai anche a dicembre
    le parole servono a osservare il respiro dei taxi nel buio
    e assaporare l’inutile identità
    di partenza e arrivo
    la non consistenza dei luoghi
    e le ondate di serotonina
    che mi bagnano il collo, le gambe, la schiena.

  5. stefanobu ha detto:

    Ti ringrazio di cuore per i commenti che mi hai lasciato! Un abbraccio, ti auguro una dolce e lieta serata!

  6. penna bianca ha detto:

    (ciao Grazia, da un po’ di tempo non stai postando le tue belle poesie. tutto bene? (non sapevo dove scriverti)

  7. gelsobianco ha detto:

    Una notte davvero non facile, dolorosa…
    E’ una notte d’agosto dove il caldo è più pesante dell’assenza.
    Sommare caldo e assenza è terribile.
    Si soffoca.
    Mi piace.
    Un sorriso
    gb

  8. gelsobianco ha detto:

    Il sorriso voleva essere un sorriso fresco per rendere più sopportabile questa notte d’agosto.
    gb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...