Fumo

Ne accendo una, un’altra, e un’altra, ancora

Mi nascondo nel fumo che riempie la stanza

E sulla cenere stanca restano i sogni

– disordinati e sporchi –

Come mozziconi schiacciati

Il fumo ostruisce le arterie e provoca infarti

E tu cosa hai fatto al mio cuore?

Il fumo uccide, è pietoso

Tu mi hai lasciata accesa, a consumarmi

senza il piacere delle tue labbra

Annunci

Informazioni su Grazia Bruschi

Posso essere rondine per tornare, foglia per cadere. Posso essere tutto mentre scrivo, anche felice. https://graziabruschi.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Riflessi opachi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Fumo

  1. Stefano Re ha detto:

    Che splendido testo. Complimenti.
    Stefano

  2. gianni ha detto:

    Il paragone della sigaretta senza le labbra che la baciano è geniale… E sofferto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...